Casa cambia con la nuova Legge di Stabilità 2020

Comma 6. Cedolare secca per contratti di locazione in deroga (patti territoriali) viene confermata al 10%

Comma 70. Lo sconto in fattura in cambio delle detrazioni per ristrutturazioni è applicabile solo per lavori condominiali di importo non inferiori a euro 200 mila

Comma 75. I monopattini, ai fini del codice della strada, sono equiparati alle biciclette.

Comma 218. Detrazioni per lavoro edili vengono tutti prorogati al 31/12/2020 compreso bonus mobili e sistemazione giardini, attenzione però al risparmio energetico, qui una serie di chiarimenti hanno reso più complesso l’inserimento di alcune tipologie di spesa, (spesa che però potrebbe rientrare nel bonus ristrutturazione, tenendo conto la riduzione del bonus dal 65% al 50%). Consigliamo, prima di iniziare qualsiasi lavoro di ristrutturazione, di verificare l’effettiva possibilità di detrazione.

Comma 219. Bonus facciate, riguarda lavori di recupero e restauro di facciate esterne di edifici situate nelle zone A e B dei vari Comuni, di solito centro e prima periferia, deve essere quindi prima identificata la zona in cui si trova l’edificio. La detrazione è del 90% in 10 anni. Non ci sono problematiche ove si tratti di spese di solo pulitura e/o tinteggiatura, se invece riguardano oltre il 10% dell’intonaco o interventi di natura termica, è necessario, per usufruire della detrazione, che gli interventi rispettino le norme di dispersione termica come si trattasse della costruzione di un nuovo edificio, è quindi indispensabile, prima di effettuare lavori, accertarsi della esatta tipologia tecnica. Le spese detraibili riguardano solo le parti opache, compresi balconi, ma non, ad esempio, grondaie, antenne, ringhiere, ecc. Il tutto vale solo per edifici abitativi e condomini e con beneficiari persone fisiche, non imprese.

Comma 288. Incentivi per l’uso, da parte dei privati cittadini, delle carte di credito (pos) al momento è solo un titolo, mancano tutti i dettagli operativi ed attuativi.

Commi 291-294. I gestori dei servizi di pubblica utilità, telefonici e televisivi devono comunicare eventuali preavvisi di sospensione del servizio solo tramite raccomandata ar, dando 40 giorni di tempo per la regolarizzazione. Ove questi richiedano il pagamento di importi, successivamente non dovuti, sono obbligati a pagare all’utente una penalità pari al 10% dell’importo richiesto con un minimo di 100 euro. I termini di prescrizione vengono ridotti a due anni, viene prevista una specifica procedura ove il gestore del servizio chieda il pagamento di conguagli attinenti a periodi superiori ai due anni.

Comma 340. Rimodulazione Bonus Bebè, l’importo varia fra 960 e 1.920 annui a seconda dell’indice Isee. In caso di secondo figlio l’importo viene aumentato del 20%. Vale per i bambini nati o adottati nel 2020.

Comma 342. In caso di nascita o di adozione al padre spettano 7 giorni (erano 5) di permesso obbligatorio, non è possibile non usufruirne o chiedere di trasformarli in ferie o permessi.

Comma 343. Proroga Bonus asilo nido, l’importo del bonus sale a 3.000 euro annui ove l’indice Isee sia inferiore a 25 mila euro, se fra 25 e 40 mila l’importo è di 2.500 euro.

Comma 346. Previsto la detrazione, parziale, delle spese di iscrizione di ragazzi a Conservatori di Musica, vale per le spese sostenute dal 2021.

Commi 348 – 352. Verrà emanato un decreto che stabilisce le caratteristiche del cartello contenente il numero di telefono del servizio di sostegno vittime di violenza e stalking, cartello che dovrà essere esposto in tutti i pubblici esercizi (il decreto specificherà quali), negli ambulatori, studi medici, farmacie.

Comma 355. Esenzione dal canone Rai per chi ha 75 anni ed oltre ed ha un reddito familiare non superiore a 8 mila euro annuali.

Comma 357. Bonus carta per chi compie 18 anni nel 2020, al momento è un titolo deve seguire Decreto che stabilisca l’importo della carta, le modalità di consegna e di utilizzo

Comma 361. Detrazione spese veterinarie, il limite massimo detraibile diventa di 500 euro sempre con la franchigia di 129,11 euro

Comma 446. Il super ticket sanitario viene abolito

Comma 456. Previsto un bonus di 400 euro per l’acquisto di latte sostitutivo di quello materno ove la madre per affezioni patologiche non possa allattare, seguirà Decreto attuativo che stabilirà il reddito Isee massimo per l’agevolazione

Comma 632. Aumento carico fiscale per autovetture in uso ai dipendenti, il carico fiscale varia, in aumento a seconda dei valori di emissione di CO2, la nuova norma vale solo per i contratti di uso promiscuo stipulati dopo il 01/07/2020. L’Aci quindi rielaborerà le tabelle applicando diverse percentuali di calcolo a seconda del livello di CO2.

Comma 659. Aumento tassazione tabacchi e su cartine e filtri per sigarette

Comma 677. Buoni pasto cartacei, diventano non imponibili ai fini fiscali e previdenziali fino a 4 euro (erano 5,29), quelli telematici invece vengono portati fino a 8 euro.

Comma 679. Le spese detraibili possono essere portate in detrazione solo se pagate con mezzi tracciabili, assegno bancario o circolare, bonifico, carta di credito, pos, se pagate in contanti non sono detraibili. Sono escluse le spese mediche e farmaceutiche, che quindi, rimangono detraibili anche se pagate in contanti. Vale per tutte le spese fatte dal 01/01/2020

Comma 687. Dovrebbe partire da Novembre 2020 il Documento Unico che assorbe l’attuale Carta di Circolazione e Libretto per gli autoveicoli. Serviranno una ampia serie di decreti attuativi

Comma 692. Regime Iva forfettario. Non può essere applicato se ci sono dipendenti o collaboratori che costano più di 20 mila euro annui o se il professionista ha percepito (come imponibile fiscale) più di 30 mila euro a titolo di pensione o lavoro dipendente; tutto questo non vale se ha perso il lavoro. Il reddito forfetizzato ha impatto su ogni elemento reddituale (detrazioni – Isee – esenzioni – ecc.).

Comma 732. La percentuale delle vincite dei giochi, pay out, dal 2020 deve essere fra il 65% e l’83% a seconda della tipologia di gioco.

Comma 741. La TASI viene fatta confluire nell’IMU, che quindi diventa l’unica imposta sugli immobili, per gli immobili dati in uso gratuito ai parenti di primo grado l’imposta è ridotta al 50% se viene fatto un contratto di comodato regolarmente registrato. L’aliquota base della nuova IMU è l’0,86% ma i Comuni possono portarla fino al 1,06% (ma in alcuni casi si può arrivare al 1,14%).

Comma 794. Per le tasse e multe Comunali vengono applicate le stesse regole dell’Agenzia della Riscossione, quindi rateizzazioni, solleciti, azioni esecutive, pignoramenti, eccetera. Valgono anche le stesse regole dell’Agenzia delle Entrate per i ravvedimenti da parte del contribuente.

  • Gli F24 con crediti fiscali, devono essere pagati SOLO tramite il canale Entratel anche se relativi a privati cittadini.
  • Crediti fiscali: dal 2020 i crediti fiscali superiori a euro 5 mila sono deducibili solo dal mese successivo all’invio della relativa dichiarazione fiscale, ad esempio il credito iva 2019 sarà recuperabile, se maggiore a 5 mila euro, solo da Maggio 2020 anche se certificato.
  • Lotteria degli scontrini: viene rinviata al 01/07/2020, mancano ancora regole attuative.
  • Dal 01/07/2020 il tetto max per l’utilizzo del contante è di 1.999,99 Euro.
  • La mancanza del pos nell’esercizio commerciale non comporta sanzioni, ma la segnalazione all’Agenzia delle Entrate.
  • L’obbligatorietà sei seggiolini anti-abbandono decorrerà dal 6 marzo 2020.

Lascia un commento