Fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione

A fronte dell'obbligo di emissione di fatture in formato elettronico Lo Studio offre un servizio innovativo verso i propri clienti (attraverso la piattaforma GB utilizzata), infatti ci facciamo carico noi della predisposizione, della firma e del'invio telematico delle fatture che i clienti emettono verso gli enti pubblici. Di seguito riportiamo la normativa che prevede l'obbligatorietà del formato elettronico e le specifiche che tali documenti devono avere.  Gli Operatori economici (imprese e lavoratori autonomi) che forniscono beni o servizi alle Amministrazioni pubbliche e le Amministrazioni stesse (qualora abbiano il ruolo di “fornitore” verso altre Pubbliche Amministrazioni), dovranno gradualmente adeguarsi alla nuova normativa che prevede:

la produzione di un documento in formato elettronico (XML), denominato FatturaPA;

la trasmissione della FatturaPA in XML attraverso il Sistema di Interscambio per la fatturazione elettronica (SDI).

Dal 6 giugno 2014 tale disposizione vale per le fatture emesse nei confronti di  Ministeri, Agenzie fiscali ed Enti nazionali di previdenza e assistenza sociale (individuati come tali nell’elenco delle amministrazioni pubbliche pubblicato dall’ISTAT entro il 31 luglio di ogni anno), quindi, da tale data è scattato l’obbligo di ricevere le fatture dei propri fornitori esclusivamente nel formato della FatturaPA.

Dal 31 marzo 2015 (www.fatturapa.gov.it) l’obbligo di ricezione vale per tutte le altre Amministrazioni (centrali e locali).

Il nuovo sistema di fatturazione elettronica alla Pubblica Amministrazione prevede

  1. Redazione della fattura nel formato speciale XML stabilito;
  2. Firma digitale ed invio al sistema di smistamento delle fatture elettroniche (SDI)
  3. Conservazione informatica sostitutiva dei documenti inviati alla P.A. su server sicuri

 

  • Il nuovo sistema di fatturazione elettronica alla Pubblica Amministrazione prevede Redazione della fattura nel formato speciale XML stabilito
  • Firma digitale ed invio al sistema di smistamento delle fatture elettroniche (SDI)
  • Conservazione informatica sostitutiva dei documenti inviati alla P.A. su server sicuri

Lascia un commento