Avviso pubblico sostegno alle piccole realtà commerciali, artigianali, turistiche e dei servizi del comprensorio del P.O. Val d’Agri

In offerta!

Avviso pubblico sostegno alle piccole realtà commerciali, artigianali, turistiche e dei servizi del comprensorio del P.O. Val d’Agri

 100,00 Oltre iva e cassa nazionale

E’ stato pubblicato  sul BUR speciale n. 59 del giorno  22/06/2021 la Delibera di Giunta Regionale n. 506 del 21/06/2021 di approvazione dell’Avviso Pubblico “Sostegno alle piccole realtà artigianali, commerciali, turistiche e dei servizi del comprensorio della Val d’Agri” finanziato a valere sulle risorse  del PO VAL d’AGRI distribuite tra i Comuni del comprensorio della Val d’Agri in attuazione della ripartizione di cui alla DGR n. 610/2020.

Possono accedere alle agevolazioni del presente Avviso le PMI (micro, piccole e medie imprese), secondo la definizione di cui all’Allegato I al Regolamento (CE) n. 651/2014, con sedi operative ubicate in uno dei comuni di: ABRIOLA, ACCETTURA, ALIANO, ANZI, ARMENTO, BRIENZA, BRINDISI DI MONTAGNA, CALVELLO, CASTELMEZZANO, CASTELSARACENO, CIRIGLIANO, CORLETO PERTICARA, GALLICCHIO, GORGOGLIONE, GRUMENTO NOVA, GUARDIA PERTICARA, LAURENZANA, MARSICO NUOVO, MARSICO VETERE, MISSANELLO, MOLITERNO, MONTEMURRO, PATERNO, PIETRAPERTOSA, ROCCANOVA, SAN CHIRICO RAPARO, SAN MARTINO D’AGRI, SANT’ARCANGELO, SARCONI, SASSO DI CASTALDA, SATRIANO DI LUCANIA, SPINOSO, STIGLIANO, TRAMUTOLA, VIGGIANO

Categoria:

Descrizione

Requisiti Aziende:

essere costituite, attive, iscritte al registro delle imprese e rientrare in una delle seguenti tipologie: 

tipologia A

iscritte all’albo delle imprese artigiane (per le imprese che operano nel settore dell’artigianato) ad eccezione delle agenzie di pompe funebri;

 oppure

 tipologia B

possedere uno dei codici di attività compresi nella sezione G “Commercio all’ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli” dell’ATECO 2007 ad eccezione delle farmacie, parafarmacie e negozi di vendita di generi alimentari all’ingrosso e al dettaglio (per le imprese che operano nel settore del commercio); 

oppure

tipologia C

possedere uno dei codici di attività compresi nella sezione I “Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione”;

oppure

tipologia D

possedere uno dei seguenti codici ATECO: codici rientranti nel gruppo 88.91 “Servizi di asili nido; assistenza diurna per minori disabili”; codice 86.90.21 “fisioterapia”; codici rientranti nel gruppo 85.5 “altri servizi di istruzione”; codici rientranti nel gruppo 93.29 “altre attività ricreative e del divertimento”, codici rientranti nella sezione J “Servizi di informazione e comunicazione”.

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo forfettario a fondo perduto variabile tra € 1.500. a € 6.000 in funzione del volume di affari registrato nel 2019.

Lo sportello telematico sarà aperto a partire dalle ore 8.00 del giorno 01/07/2021 e fino alle ore 18.00 del giorno 31/07/2021. L’ordine cronologico di arrivo non determina priorità nell’erogazione del fondo perduto